Associazione Interculturale Donne Assieme

Il 5 giugno si celebra

Lascia un commento

Giornata Mondiale dell’Ambiente

Al centro del tema di quest’anno, la Natura e l’importanza di preservarla. La natura e la sua biodiversità sono al centro delle preoccupazioni delle Nazioni Unite: e a ragione, dal momento che nel mondo sono circa un milione le specie viventi a rischio estinzione, pari all’11% circa del totale. Secondo gli scienziati, a questo ritmo ci troveremo presto di fronte a una sesta (o forse quibta?) grande estinzione di massa. Ad aggravare la situazione già compromessa del nostro pianeta concorrono diversi fattori: dal tanto citato cambiamento climatico, al conseguente scioglimento dei ghiacciai alla deforestazione.

Il motto scelto per l’edizione 2020 della Giornata Mondiale dell’Ambiente quindi è “È il momento per la Natura”, per ricordarci che la crisi della biodiversità è una preoccupazione non solo urgente, ma anche esistenziale.

Per celebrare questa Giornata, l’ISPRA organizza una tavola rotonda dove a discutere ha invitato il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, e il Ministro delle politiche agricole, alimentare e alimentari e forestali, Teresa Bellanova, insieme ai vertici di ISPRA ed esperti e tecnici di numerose istituzioni.

L’obiettivo dell’evento è, innanzi tutto, di rispondere all’invito dell’ONU a tutti i Paesi di contribuire a far crescere la consapevolezza globale dei cittadini sul tema del drammatico declino della natura e di stimolare azioni concrete per arrestarlo e invertirlo. L’evento organizzato dall’Ispra è stato inserito sul sito delle Nazioni Unite dedicato alla Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Una giornata evento che potrete seguire anche con le iniziative del Corriere.it, Facebook e YouTube, a partire dalla mattina alle 11. E se vorrete rilanciare momenti clou e concetti chiave sui social, basterà che utilizziate gli hashtag #ripartiamoinsieme e #pianeta2020. Dalle 11 alle 19,30 si discuterà di economia, innovazione, salute, tecnologia, scienza, food, cultura e società. Con talk, filmati, testimonianze di scienziati, antropologi, economisti. Per capire come ripartire insieme, dopo l’emergenza pandemia, costruendo un rapporto diverso con la Natura, senza saccheggiarne le risorse.

Fonte: focus.it – ispra.gov.it – corriere.it

Autore: AIDA

Associazione Interculturale Donne Assieme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...