Associazione Interculturale Donne Assieme

Prevenzione zecche

Lascia un commento

COME EVITARE LE PUNTURE DI ZECCA
– Indossare un abbigliamento appropriato, di colore chiaro (che rende più evidente la presenza delle zecche), in grado di coprire quanto più possibile il corpo (pantaloni lunghi infilati nei calzettoni e camicia a maniche lunghe infilata nei pantaloni) e proteggere i piedi con scarpe alte sulle caviglie.
– Camminare al centro dei sentieri.
– Non sedersi e non sostare nell’erba alta o in prossimità di cespugli e vegetazione incolta.
– Applicare prodotti repellenti per insetti sulla pelle scoperta o sui vestiti, seguendo scrupolosamente le avvertenze riportate nelle confezioni.
– Durante l’escursione controllarsi frequentemente per rimuovere eventuali zecche non ancora attaccate.
– Al rientro dall’escursione spazzolare i vestiti, lavarsi e controllare tutto il corpo (meglio se con l’aiuto di qualcuno), senza trascurare la schiena e il cuoio capelluto.

COME TOGLIERE UNA ZECCA
Nel caso si trovi una zecca sulla pelle, bisogna rimuoverla subito evitando di cospargerla con sostanze oleose o irritanti e proteggendo le mani.
Per asportarla correttamente è necessario prendere una pinzetta e con questa afferrare la zecca il più vicino possibile al punto di inserzione nella cute, senza schiacciarla; tirare delicatamente, senza strappi fino al distacco. Disinfettare la zona.

COSA FARE DOPO AVER RIMOSSO LA ZECCA
È utile annotare la data di rimozione ed eventualmente la località in cui si è stati morsi.
Controllare tutti i giorni l’area interessata per individuare eventuali segni di infezione.
Qualora si manifesti un arrossamento in corrispondenza del morso o compaiano sintomi simil-influenzali (febbre, stanchezza, dolori muscolari, ecc.) è necessario consultare un medico, segnalando il morso di zecca.
Per ulteriori informazioni rivolgersi al Dipartimento di Prevenzione della propria Azienda Sanitaria oppure al proprio medico di medicina generale.

https://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/salute-sociale/zecche/

 

Autore: AIDA

Associazione Interculturale Donne Assieme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...