Associazione Interculturale Donne Assieme

Gita a Treviso

Lascia un commento

Unico assente il sole in una speciale giornata che l’associazione A.I.D.A. ha organizzato sabato, 5 novembre, a Treviso partecipando ad una gita organizzata per visitare la mostra, molto gettonata, sull’impressionismo. Partite da Muggia con la pioggia siamo arrivate nella cittadina con un cielo carico di nubi che lasciavano cadere acqua a volontà. Comunque, ansiose di vedere l’esposizione, ci siamo incamminate con l’accompagnatrice verso il Museo di S. Caterina, un antico convento con chiesa annessa, ormai sconsacrata, distrutto diverse volte e ricostruito nel corso dei secoli.

2016-giorn-dic-genn-10-jpg10Entrate nell’atrio siamo state munite di audio cuffie per ascoltare la descrizione delle tele esposte. La rassegna di quadri dedicati alla storia dei pittori impressionisti è raccontata in 140 opere dipinte, che vanno dalla metà dell’Ottocento fino ai primi anni del Novecento, una rivoluzione nel campo artistico, con quadri provenienti da alcuni tra i principali musei del mondo. Nazareno, la nostra guida, ci ha accompagnato in un percorso tra i grandi della pittura del cambiamento, Gauguin, Monet, Cezanne, Renoir e Van Gogh, con uno spiccato senso artistico e culturale. Come uno psicologo esplora la mente di un paziente per ricavare i suoi pensieri più profondi, così lui con l’immaginazione penetrava nell’anima del quadro e dell’artista, per raccontare la tecnica dei capolavori, le sensazioni emotive che spingono il pennello sulla tela ad immortalare i colori dei paesaggi e gli sguardi profondi dei ritratti. Usciti, portandoci negli occhi e nel cuore il ricordo di quelle meraviglie, che non possono lasciarci indifferenti, ci siamo dispersi per una pausa pranzo. Al pomeriggio, nonostante il cielo minaccioso ci siamo trovati tutti nella centrale Piazza dei Signori, con l’imponente Palazzo dei Trecento e la Torre Civica, per iniziare un percorso guidato nel centro storico di Treviso. Abbiamo visto una città molto elegante con negozi che espongono capi di abbigliamento delle principali marche italiane. Il fiume Sile, che attraversa il territorio, ci ha regalato scorci emozionanti di colori autunnali, con grandi salici che si specchiano nell’acqua e alcuni mulini con pale giranti ormai in disuso. La guida ci illustrava la storia dei vari monumenti che incontravamo, la Loggia dei Cavalieri, costruita nel 1274, come luogo di convegni e di svago, il complesso museale Ca’ dei Carraresi, adibito a esposizioni e convegni, l’Isola della Pescheria, circondata dal Cagnan  Grande che ospita il mercato del pesce e collegata alla terra ferma da un ponte di ferro. Tra le varie riqualificazioni del complesso c’è stato anche nel 1974, un lavoro di ristrutturazione eseguito da Gianni Guidolin, marito della nostra socia Ornella Rigato. Il pullman ci ha riportato a casa in serata, ci siamo salutati con grande simpatia anche con le persone a noi estranee che facevano parte del gruppo, perché la conoscenza di espressioni artistiche aiuta la persona ad avere uno sguardo più ampio sulla visuale del mondo che la circonda.

                                                                                                                              Nelda

 

Autore: AIDA

Associazione Interculturale Donne Assieme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...